top of page

Aliquote IMU 2024

Aggiornamento: 6 ott 2023

Art 1 DM 7 Luglio 2023:

Il presente decreto individua le fattispecie in base alle quali i comuni possono diversificare le aliquote dell’imposta municipale propria (IMU) di cui all’articolo 1, commi da 748 a 755, della legge 27 dicembre 2019, n. 160 e stabilisce le modalità di elaborazione e di successiva trasmissione al Dipartimento delle finanze del Ministero dell'economia e delle finanze del relativo prospetto di cui all’articolo 1, comma 757, della legge n. 160 del 2019 (di seguito “Prospetto”).


TERMINE APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU 2024: 31 dicembre 2023


Temi principali:

ALIQUOTE IMU 2024 - BILANCIO TECNICO - CONSULTASERVIZIPA




Cosa succede?

A seguito dell’approvazione del DM dell’Economia del 7 luglio 2023 sorge l’obbligatorietà per gli enti locali di stabilire le aliquote Imu per l’anno 2024, anche in caso di conferma di quelle in vigore 2023.

In caso di mancata applicazione del prospetto saranno adottate le aliquote base, riducendo il gettito Imu.

Per confermare l'approvazione servirà produrre una delibera secondo la nuova procedura (da pubblicare entro il 28 ottobre), inoltre, bisognerà elaborare un prospetto digitale contenente le aliquote scelte, tramite l’applicazione dedicata nel portale del federalismo fiscale (le indicazioni sull’utilizzo dell’applicazione saranno pubblicate dal MEF nei prossimi giorni).


Si ricorda che la delibera senza il prospetto sarà improduttiva.


Le nuove regole riguardanti la modifica e l'approvazione delle tariffe dell'Imposta Municipale Unica (IMU) si intrecciano con le nuove norme relative alla preparazione dei bilanci dei comuni, stabilite dal decreto del 25 luglio 2023. Queste norme includono una scadenza cruciale, il 15 settembre, entro cui è richiesto che il responsabile del servizio finanziario invii una bozza del bilancio preventivo, noto come "tecnico", ai funzionari comunali.

È importante notare che il quadro finanziario di riferimento potrebbe subire modifiche a causa delle tariffe dell'IMU che potrebbero non essere più confermate. Pertanto, è fondamentale che i dipartimenti tributari agiscano tempestivamente per valutare se le tariffe attuali siano compatibili con quelle che possono essere approvate in base alle indicazioni fornite dal ministero.




Consulta Servizi PA #CSPA



14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page