top of page

PERCHE' SONO IMPORTANTI I LEP PER L'AUTONOMIA DIFFERENZIATA DELLE REGIONI?


Temi principali:

LEP - 2024 - Regioni - PA - Autonomia differenziata


IMU 2024

Cosa sono i LEP?


I LEP sono i livelli essenziali delle prestazioni, ovvero dei criteri che determinano il livello di servizio minimo da garantire ai cittadini nel territorio nazionale in modo uniforme con l’obiettivo di tutelare i diritti civili e sociali come sanità, servizi locali, trasporto locale, ambiente.

Previsti dall'articolo 117 comma 2, lettera m della Costituzione, sono argomento in questi giorni del Parlamento che sta votando un disegno di legge, approvato al Senato il 23 gennaio 2024 voluto dal ministro Roberto Calderoli, composto da 11 articoli, riguardo il trasferimento dei poteri, il ridisegno delle competenze e il passaggio dell'Autonomia alle Regioni interessate.

Verranno tenute in considerazione le differenze territoriali esistenti tra Nord e Sud Italia in modo tale da ottenere degli investimenti per ridurle. 


Come funziona? Quali sono le materie di competenza delle Regioni?


Il disegno di legge prevede che si abbiano 24 mesi di tempo dal momento dell’approvazione definitiva del provvedimento, dall’entrata in vigore del Ddl, per attuare ed adottare i decreti legislativi volti a definire i LEP. 

Le Regioni, dunque, dopo essersi consultate anche con gli enti locali avranno cinque mesi di tempo per raggiungere un’intesa per chiedere la propria autonomia differenziata, da discutere con il Governo e da far approvare al Parlamento. 

La durata sarà fino a dieci anni con un ulteriore rinnovo per richiedere fino ad un massimo di 23 materie; l’intesa potrà terminare anche con un preavviso di termine almeno dodici mesi prima.

Le materie in questione, che passeranno in mano alle Regioni riguarderanno la sanità a lavoro, la tutela alla salute, lo sport, l’ambiente, la previdenza, l’energia, l’istruzione, le infrastrutture, la protezione civile, i trasporti, il commercio estero, il sostegno alle imprese, l’assistenza sociale, gli enti locali, la ricerca, la cultura e i rapporti con l'Unione europea.

In questi anni la distanza tra enti più ricchi ed enti più poveri, senza Lep, è aumentata di circa il 12%, questo perché nei Comuni più ricchi la capacità di spesa è stata aumentata rispetto a quelli più poveri dove è stata diminuita. 

Andando però, oggi, a definire i Livelli essenziali delle prestazioni, lo Stato stabilirà quali fabbisogni standard e servizi dovranno essere offerti, i relativi costi e se effettivamente le risorse necessarie degli enti, comuni, province, città metropolitane e regioni siano sufficienti o necessitino di integrazioni, in modo tale da ridurre, come detto in precedenza, le disparità e gli squilibri economici territoriali dell’Italia.





Consulta Servizi PA #CSPA



37 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page